CASU MARZU – PERICOLOSO? ILLEGALE?

da | News

Su Casu Marzu o formaggio coi vermi, è stato dichiarato illegale ed è proibita la commercializzazione. Per quale motivo? Fa male?

Il Casu Marzu è uno dei prodotti tipici sardi, caratterizzato dal suo particolare processo di formazione. Si tratta di formaggio pecorino sardo o meglio caprino colonizzato dalle larve della mosca del formaggio che per tale motivo è conosciuta come mosca casearia (Piophila casei), proprio per questo motivo diventa poi il formaggio sardo con vermi.

Il casu marzu illegale o formaggio marcio è, in buona sostanza, un formaggio coi vermi. Tuttavia, “le norme tecniche emanate dall’Unione Europea ne vietano produzione ed è proibita dalla legge la commercializzazione, perché in contrasto con le norme igieniche e sanitarie stabilite in sede comunitaria.

Formaggio da Guinnes dei Primati:

Addirittura nel 2009 appare nel libro dei guinnes dei primati con la nomina de “il formaggio più pericoloso del mondo”, perchè secondo loro le larve possono rimanere vive all’interno del corpo e danneggiare gli organi interni. Ma non si è mai visto neanche un caso del genere.

casu marzu
Casu Marzu o Formaggio coi vermi

Al contrario di quello che si vuol far credere è apprezzato da tantissime persone sia sarde che non. In questa foto vediamo un famosissimo giornalista americano che assaggia su Casu Marzu per un documentario sulle specialità sarde.

Come si Prepara:

In ambito familiare viene ancora ottenuto in modo naturale tramite la Piophila casei (conosciuta anche come mosca casearia). Un insetto dalle cui uova, deposte sulla forma di pecorino sardo, nascono larve che traggono nutrimento cibandosi della forma stessa e sviluppandosi al suo interno.

Dopo la schiusa le larve trasformano con i loro enzimi la pasta casearia del pecorino in una morbida crema. Il periodo di maturazione dura da tre a sei mesi. Quando il formaggio è maturo e le larve sono notevolmente diminuite di numero. La forma viene aperta togliendo la parte superiore (su tappu). L’interno della forma si presenta composto da una crema omogenea di colore giallastro e dal sapore molto particolare e pungente.

Ricerca e Tutela:

Per poter salvaguardare questo prodotto la regione Sardegna lo ha inserito nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Tale riconoscimento certifica che la produzione è codificata da oltre 25 anni così da poter richiedere una deroga rispetto alle normali norme igienico-sanitarie.

Nel 2005 alcuni allevatori sardi in collaborazione con la facoltà di Veterinaria dell’Università di Sassari, per poter produrre questo formaggio legalmente e con le adeguate garanzie igieniche, hanno incaricato l’istituto di Entomologia agraria di Sassari di realizzare un allevamento di Piophila casei in ambiente controllato. Per poter ottenere il pieno controllo dell’intero processo produttivo.

Il Casu Marzu è inserito all’interno della banca dati dei Prodotti agroalimentari tradizionali italiani del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, rientra tra quelli che la Regione Sardegna vuole proteggere come prodotto tipico sardo. E’ stato richiesto all’Unione Europea il marchio DOP per tutelarne la denominazione d’origine Casu Marzu e salvaguardarlo dalla pirateria alimentare.

CHIEDI INFORMAZIONI SUL CASU MARTZU AI NOSTRI CONTATTI

Noi con le testimonianze e la condivisione possiamo fare pressione affinchè venga regolamentato una volta per tutte.
Stiamo raggiungendo tantissime persone AIUTACI ANCHE TU!!

Perché non si può vendere il Casu Marzu?

Le autorità sanitarie considerano il Casu Marzu pericoloso per il consumo a causa della presenza di larve vive. Si dice che esista il rischio che le larve, se ingerite vive, possano sopravvivere all’interno dello stomaco umano, causando miasi enterica, una malattia causata dall’infestazione dei tessuti umani da parte delle larve di insetti. Inoltre, non c’è un modo standardizzato per produrre Casu Marzu, il che rende difficile garantire la sicurezza e la qualità del formaggio.
Per questi motivi, la vendita di Casu Marzu è stata proibita dalla legislazione europea e italiana ma continua a essere prodotto e consumato in maniera informale in Sardegna, dove è considerato una parte importante della tradizione culinaria locale.

Che gusto ha il Casu Marzu?

Il Casu Marzu ha un gusto molto forte e distintivo, che viene descritto come intenso, pungente e molto più marcato rispetto ad altri formaggi pecorini. La sua texture è molto cremosa e morbida, a causa dell’azione delle larve di mosca del formaggio che decompongono i grassi del formaggio.
Le persone che lo hanno provato spesso menzionano che ha un retrogusto molto lungo, che persiste dopo averlo mangiato. Il sapore può essere così forte e pungente che può sembrare piccante o ammoniacale a chi non è abituato. Inoltre, il grado di fermentazione e la presenza delle larve possono influenzare significativamente sia il sapore sia la consistenza del formaggio.

65 Commenti

  1. Gino Grigioni

    Ottimo! ma non lo mangio.

    Rispondi
    • Domenico

      L,ho assaggiato e devo dire che è ottimo

      Rispondi
      • Roberto

        Ci sarebbero altri alimenti di cui la comunità Europea dovrebbe vietarne l’importazione e la vendita, soprattutto quelli provenienti dal sud est asiatico. Il caso marzu non ha mai ucciso nessuno, negli anni è sempre stata una prelibatezza per persone poco schifiltose e palati raffinati, già questo ne limita il consumo, vietare addirittura la produzione, la vendita e il consumo mi sembra discriminatorio verso la Sardegna e l’Italia.

        Rispondi
        • alberto bergonzi

          io non lo mangio …. da vedere non è certo il massimo, e anche l’occhio vuole la sua parte…però anche vondiderarlo “,mortale” mi sembra eccessivo , soprattutto con mille altre schifezze “legali” in circolazione….

          Rispondi
          • Piero

            È un formaggio squisito, per intenditori, peccato che sia difficile da trovare

        • Lucio

          Sono assolutamente d’accordo con te. Inoltre è un prodotto tipico sardo e credo che l’UE abbia un atteggiamento menefreghista a riguardo. Non è per nulla rispettoso, e capisco che non è igienico ma se per aprire un allevamento di mosche si deve consultare la sede dell’UE mi sembra esagerato. Da sempre l’Europa intera ha pregiudizi sull’Italia e se vietano un formaggio con i vermi (di allevamento e DOP) dovrebbero vietare i piatti francesi con le lumache.

          Rispondi
          • Manuela

            Le lumache sono pulite e cotte, la differenza sta qui.. Purtroppo non c’è modo di regolamentare un prodotto che contenga larve di mosca vive

        • veruskatrufelli2@gmail.com

          Bravo

          Rispondi
        • Antonio

          Esatto! Condivido quanto hai detto e mi chiedo perché la EU ha permesso i vermi cinesi .
          Solo differenze di interessi economici che fanno decidere in modo strabico sul si è sul no?

          Rispondi
        • Valerio

          Il formaggio più buono del mondo nasce nella regione più bella del Mondo,viva la Sardegna.
          Valerio da Empoli.

          Rispondi
          • Marco

            Come vi si può aiutare?

        • Vito

          Adesso che hanno autorizzato la vendita degli insetti non possono limitare la produzione e vendita del casu marzu

          Rispondi
        • Invidia giancarlo

          Su casu marzo esiste da centinaia di anni.nesseuno e morto o ammalato e solamente squisito e tante calorie

          Rispondi
      • Carmine Mazzotta

        Lasciate perdere quest’ Europa maledetta!!!!
        Io sono Salentino e anche da noi c’è una tradizione casearia fortissima!
        Anche da noi si è sempre mangiato ” Lu Casu puntu”, fatto con lo stesso procedimento.
        Dobbiamo avere rispetto per tutte le tradizioni, soprattutto quando si sono originate da situazioni e contesti della vita sociale di un tempo, nel quale vivere era sopravvivere e buttare era un termine sconosciuto!!!!
        Non è mai morto nessuno per aver mangiato queste meraviglie, ma ormai sappiamo che si muore sempre di più per mangiare spazzatura dai vari McDonald’s. Aprite la mente, non la pancia come fogne e comincerete a capire il vero dal falso…. VIVA LA SARDEGNA….VIVA L’ITALIA….. TUTTA

        Rispondi
        • Antonio annis

          Bravissimo,forza parisi

          Rispondi
    • Diego Pilato

      Chi mi conosce mi dice che “se viene una guerra non morirò di fame”. Giustamente lo dice non perché ho soldi, ma perché mangio di tutto. Bene andiamo al dunque, alla prima occasione assaggerò questa prelibatezza sarda, il Casu Marzu.

      Rispondi
      • Loriana Bini

        Io l’ho mangiato molte volte e sono viva e vegeta con i miei 71anni.Questo formaggio per me è buono e ne avessi un po in questi giorni di festa,sarei ben felice.

        Rispondi
        • Fabiana

          Quando ci sarà la disponibilità del casu marsu?
          Tutti i prodotti sono ottimi!

          Rispondi
          • Fabio

            Salve, di solito è pronto verso metà luglio, se ci contatterà in privato potremo farle sapere se ci sono produttori disponibili.

      • alessandro stiz

        io l’ho mangiato , portato sul lavoro da un ragazzo sardo a richiesta , e devo dire che è buono , con un gusto particolare , l’unico problema viene quando vuoi riporlo nel frigorifero , perché puoi sigillare fin che vuoi il suo contenitore , ma il giorno sucessivo , troverai i vermi dentro e fuori al frigo , e farai fatica a liberartene , l’unica , e’ con un pezzetto di pane , raccoglierli uno ad uno , e mangiarli , tanto , mangi formaggio ! hahahahahah !.

        Rispondi
        • Luca

          Lo mangiato e x me,a mio avviso è buonissimo,a me piace sia come sapore e sia di consistenza.vorrei sapere e togliere../mi il dubbio una volta x tutte. Quanti anni sono che viene fatto /prodotto e mangiato questa bontà…..!? Nel lungo periodo in cui è stato fatto e mangiato non si è mai sentito di malesseri, infezioni, ecc. Dovute al formaggio e alle sue proprietà e particolarità, vermi ecc. Dunque non capisco perché bisogna x forza parlarne male e come sempre senza nessun motivo. Credo che ormai abbia avuto un tempo di collaudo, più che sufficiente…penso invece che venga screditato e giudicato soltanto dal proprio aspetto, e da qualche schizzinoso di troppo.

          Rispondi
          • dario d abbraccio

            il casu marzu non ha bisogno di essere giudicato.non e’ per tutti.lasciatelo stare.ce lo gustiamo noi pochi eletti.per gli altri c e il galbanino al conad..andate..andate…

    • Ottavio

      Potessi averne una pezza intera la mangerei volentieri con un bel pezzo di pane casereccio. Fidatevi è troppo buono. Vorrei che diventasse vendibile, non come formaggio con i vermi ma come una eccellenza casearia dei prodotti sardi.

      Rispondi
      • Paolo Tiezzi

        Oggi con l entrata in EUROPA delle farine a base di insetti, potrebbe essere più facile, richiedere una verifica…..

        Rispondi
    • jenny

      si può mangiare un formaggio cagato dalle mosche? dove vengono deposte per di più le uova e nascono le larve, che si nutrono del formaggio e che ci cagano a loro volta e ci muoiono pure! cioè se volete mangiarlo fate pure… ma un prodotto con i vermi vivi che si muovono e li spalmamo su fette di pane io… no! è un prodotto marcio! è inutile dire che mangiamo infondo tante schifezze questa è proprio una vera schifenzeria!
      !!

      Rispondi
    • Alberto Maria Onori

      Il Casu martzu, così come il cagghiu, sono capolavori della gastronomia e della nutrizione, oltre che pezzi di cultura storica ed etnica.
      Li ho gustati, li gusterei di nuovo volentieri.

      Rispondi
    • Giorgio

      Come posso ordinare un chilo di casumarzzo

      Rispondi
    • Carolina

      Beh, adesso si lascia lì il formaggio e si mangiano i vermi…

      Rispondi
    • Giorgio Saletta

      Salve buona sera come posso ordinare un chilo di cadumarzzu

      Rispondi
    • cisko93

      Da piccolo non mi attraeva per via del forte odore, lo assaggiato e non era di mio gradimento..ma crescendo i gusti cambiano e anche la percezione del gusto..e devo dire che è un prodotto che non deve mai smettere di esistere, picchi di salinità e piccantezza si uniscono all amaro , risultato della lavorazione delle larve , sapore unico ed inimitabile che racchiude l identità di un isola e le sue tradizioni

      Rispondi
    • Nicola

      È il formaggio più buono al mondo detto da un ferrarese

      Rispondi
    • giuliano mura

      Direi ottimo,sono sardo di Portoscuso mi sono trasferito in Lombardia meno Male che ci siete voi per acquistare i vostri prodotti, avete il dolce sardo di arborea? Come devo fare per acquistare i Vostri prodotti? Saluti Giuliano Mura.

      Rispondi
  2. Nicola

    Tantissimi anni che mi sono trasferito ma quando mi capita di assaggiare non mi tiro indietro buonissimo peccato essere stato bandito

    Rispondi
    • Sergio Scala

      Non e buono e buonissimo

      Rispondi
  3. kenren

    Ma che schifo orco cane…

    Rispondi
    • massimo

      Buonissimo ma dal sapore pungente, non se ne riesce a mangiare molto. Il sapore è intesto e satura presto le papille

      Rispondi
    • Marco Puddu

      Una cosa buonissima per tutti i palati, sapore forte fa parte da millenni della nostra tradizione,l’Europa lo definisce mortale mq non è mai morto nessuno anzi per noi Sardi è simbolo di longevità, ma poi di formaggi simili ne esistono in tutte le nazioni con tradizioni agropastorali europee Grecia e Spagna comprese. Buonissimo.

      Rispondi
    • De Giorgi Francesco

      Sarà un caso ma la Regione Sardegna vanta tantissimi CENTENARI, quindi tanto mortale non mi pare.l’ho mangiato da bambino poi non ne ho avuto più occasione.ma visto che ho come acquisiti Cugini SARDI, me ne faro portare al ritorno dalle ferie. Tra maialini e.formaggi non svherxiamo con le.cose.serie.non li batte nessuno.ho mangiato il loro maialino arrosto alla fiera dei cavalli di Verona :.indimenticanilr.

      Rispondi
      • Rita Lanini

        Penso che ci sia nella cucina e nelle tradizioni di tutto il mondo cose assai peggiori e più schifose del nostro ottimo formaggio che non ha mai ammazzato nessuno e se tante persone che lo hanno mangiato per anni ed hanno raggiunto età considerevoli significa che non è così velenoso tanto da essere bandito dalle tavole, trovo più schifosa mangiare cani e gatti oltre che per un fatto di sensibilità che in molti non posseggono, ma anche perché forse non è troppo naturale cibarsi di rane, pipistrelli insetti e chi più ne ha ne metta certo è che il formaggio sardo non può essere considerato un alimento dannoso!

        Rispondi
    • Daniele

      Se non sai di cosa stai parlando non esprimere commenti. Provalo e poi parlane, ne sarai entusiasta

      Rispondi
      • Diego Pilato

        Chi mi conosce mi dice che “se viene una guerra non morirò di fame”. Giustamente lo dice non perché ho soldi, ma perché mangio di tutto. Bene andiamo al dunque, alla prima occasione assaggerò questa prelibatezza sarda, il Casu Marzu.

        Rispondi
    • Lorenzo

      Io ho avuto la fortuna di mangiare questa chicca dell’arte gastronomica italiana , avevo 8 anni e ne rimasi esterrefatto da quanto lo trovai buono . Ora sto cercando di capire se potrei in qualche modo ritornare a gustare questa specialita’ in barba a assurdi divieti e tante idiozie.

      Rispondi
  4. Giampaolo Pagiotti

    Una bontà unica al mondo
    Che come sempre i nostri politici non sanno difendere
    Gli amici sardi spero riescano a far togliere questa dicitura stupida da uno dei tanti prodotti di eccellenza che ha più di 2000 anni

    Rispondi
  5. Cristina Mattioli

    Un amico sardo ce lo regalò quando ero una bambina. Lo assaggiai divertita e mi piacque.
    Oggi non so se riuscirei a superare il fattore “vermi” ?

    Rispondi
    • Claudio

      Un sapore unico del quale non si può fare a meno. Per me è il viagra sardo.

      Rispondi
    • Foglia

      E’ troppo buono ! Si apre la bocca sopra il formaggio e il piccolli vermi ti salatno in bocca! Una meraviglia . Il formaggio è simile alla crema !

      Rispondi
  6. Giuseppe

    Non conosco quindi non giudico, ma se le persone che conosco il prodotto è gli piace sta a loro decidere

    Rispondi
  7. Paolo Lasio

    Su casu marzo l’ho mangiato da bambinio ,forse noi sardi siamo
    immunizati!!adesso penso che non lo mangerei più (i vermi,in generale,non sono tanto appetitosi et mia moglie (Belga) mi ha vietato dì portarne a casa .
    A si bidi a totus ?

    Rispondi
  8. Malloci Gino

    chi capisce il prodotto nn può negare che e´unico .

    Rispondi
  9. Francesco

    Mi spiace solo che da parecchi anni non vado più in Sardegna ma ciò che mi portavo a casa era proprio questo delizioso formaggio,del pecorino chiamato dolce sardo e del casasau che anche se oggi si trova nei supermercati quello fatto i Sardegna è un’altra cosa

    Rispondi
  10. Pier Giorgio Delogu

    L’ultima forma di casu marzu l’ho mangiata a novembre scorso. Un sapore dimenticato e presto ricordato.

    Rispondi
  11. vincenzo

    Lo mangio da quando avevo 16 anni, ne ho 52 sto benissimo e se scrivo e’ perche’ non sono morto. Lo si accompagnava con una fetta di pane casereccio, un peperoncino sbriciolato e un bicchiere di rosso fermo roba da 17° 18° gradi non c’era migliore aperitivo o spuntino al mondo. Sapore unico intenso e inimitabile, non impressionatevi e’ inimitabile, da provare.

    Rispondi
  12. Nunzia

    Una persona che mangia un cibo.. consapevole che ci hanno sguazzato le mosche..che a loro volta hanno deposto delle uova ..e dopo tutto ciò è pure pieno di vermi vivi..beh..quella è una persona che è capace di tutto! Ma poi parliamo dei cinesi? Orrore allo stato puro!!

    Rispondi
    • Lucio

      Pensa che addirittura nelle feste tradizionali dove si mangiano i cani, quando non ne hanno abbastanza dagli allevamenti vanno a rubargli nelle case. Sono anche codardi perché nelle loro feste dove mangiano cani non è permesso fare video o foto. Però ovviamente lì è tutto tranquillo. Faccio un altro esempio, il kebab: non molte persone lo sanno, ma è formato principalmente da carcasse di animali malati, peli di animali e artigli vari, scarti tritati. Questo mi sembra quasi discriminazione verso l’Italia e la Sardegna stessa. Non sono sardo ma bergamasco e non ho mai provato il Casu marzu, ma mi darebbe fastidio se di punto in bianco i prodotti tradizionali bergamaschi venissero vietati come se tutti i loro secoli di storia venissero buttati nel cess0

      Rispondi
  13. Giovanni Carboni

    Su casu marzu è un ottimo alimento che non ha mai fatto male a nessuno. Ti solleva dalla tristezza della vita e ti infonde forza per vivere. Va protetto dalle imitazioni.

    Rispondi
  14. Mark Wayne Taylor

    É uno dei formaggi piu buoni che abbia mai mangiato..🤤🤤

    Rispondi
  15. Maurizio

    Salve vado in Sardegna dal 10/20 agosto volevo sapere dove posso trovare il casu marzu sono un grande amante dei formaggi e quello lo devo provare

    Rispondi
    • Fabio

      Salve, deve chiedere a qualche pastore della zona, sicuramente qualcuno che lo produce lo troverà.

      Rispondi
  16. Marco

    Ottimo prodotto buonissimo eccezionale io vieterei quelle schifezze tipo kebab tanto per citarne una

    Rispondi
  17. Giovanni Aprea

    L’unione europea legalizza le farine proteiche ( ottenute da grilli essiccati) e poi pontifica au prodotti che hanno me spalle millenni di tradizione?
    Paradossale, assurdo inaccettabile

    Rispondi
  18. MASSIMO

    Io non ho mai mangiato questo formaggio , ma posso dire che si sono moolti altri cibi più “mortali” che vengono importati in Italia, in particolare tutti i prodotti ogm e gli alimenti ricchi di insetticidi di cui l’agricoltura dell’America e dell’Asia sono pieni , i quali prodotti sono certificati da anni dannosi per la salute ma nessuno vieta l’importazione

    Rispondi
  19. Francesco

    Io sono un grande estimatore di Su Casu Marzu
    Tutte le volte che vado in Sardegna ne vado alla ricerca per mangiarlo.
    Non vi permettete di proibirne la produzione e la vendita❗️

    Rispondi
  20. Sandro

    Io so solo una cosa, che durante il periodo COVID in cui la pandemia virulenta e mortale stava decimando centinaia di persone, facevo uso quotidiano di due, tre, o più “tartine” (a linguaggio nobles) di “Casu Marzu”, questo da me prodotto, non da classica forma, ma da un formaggio confezionato da supermarket.
    Formaggio a pasta morbida trasformatosi in Casu Marzu, per un mio errore, una mia dimenticanza insieme a altre derrate alimentari, in cantina asciutta e areata.
    Mi accingevo a gettarlo via, ma mi colpi l’odore tipico del formaggio “virato” a Casu Marzu.
    Ho aperto la confezione, ed era una meraviglia di cremosità e picantezza, con i vermetti quasi del tutto scomparsi.
    Un sapore soave solo per palati fini e intenditori questa specialità, il tutto accompagnato da un bicchiere di vino bianco fresco; vino che l’accutezza del sapore de su Casu Marzu, ti sembrava di bere un bicchiere d’acqua: non sentivi gusto e valore alcolico, andava giù come l’acqua.
    Grazie a questo errore ho prodotto dell’altro Casu Marzu, con lo stesso formaggio e sperimentato con altri in tal periodo.
    So solo che con questa “terapia” NON SONO stato colpito dal COVID; e con nessuna dose di vaccino (non sono un novax- mi sono accorto che stavo bene nonstante tutto quello che mi girava intorno, fortuna immuniuzzazione naturale, non sò !!!.
    Mia moglie colpita, mia figlia colpita, parenti ed amici con cui ho relazionato colpiti, ed io mai niente di niente. So solo che dopo un mese circa di “tartine”, mi ha creato con terminologia attuale, un Macrobiota, che biologo esperto, avrebbe potuto vederlo ad occhio nudo, senza microscopio.
    Digerivo tutto quello che mai prima non digerivo, con aggiunti mal di pancia; digerivo e digerisco attualmente anche le pietre da lastrico pavimento, cibi scaduti compresi, robba da stendere un cavallo, ed io niente di niente !!!
    Viva su Casu Marzu e la Nostra Amata Sardegna.
    Un sardo oramai da 50 anni Continentale Nordico.

    Rispondi
  21. Renzo serra

    Anche se pubblicate il mio indirizzo e-mail non mi interessa: il formaggio con i vermi a me piace moltissimo, ho tre cugini che hanno ognuno di loro un gregge di circa 330 capre e producono un ottimo formaggio, una volta son riuscito a portarmene una forma a Galloro, Ariccia, ma purtroppo i vermi son durati meno di una settimana. Spalmare il formaggio con i vermi su di una fetta di pane abbrustolito è di una “GODURIA PAZZESCA”, chi lo ha vietato non capisce un accidente. Una cosa sono nato a Cagliari ma ho vissuto da quando avevo 9 anni a Galloro ma le tradizioni ed i cibi sardi non li ho mai abbandonati, mi spiace che non possiate venderlo. Saludi cari ADIOSU

    Rispondi
  22. piras louis

    j’en ais toujours mangé depuis plus de 50 ans et je n’ai jamais entendu dire qu’il y avais des décès du aux fromage alors qu’il y a beaucoup de décès du a autre choses

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri i nostri prodotti

Spediamo in tutto il mondo
direttamente a casa tua
dalla nostra bottega

Nessun intermediario
ricevi un unico ordine senza dover attendere spedizioni da più fornitori differenti

Confezione Pecorini Sardi misti

Confezione pecorini Sardi misti

Un assaggio delle varie stagionature del Pecorino di Sardegna

Il prezzo originale era: 37,37€.Il prezzo attuale è: 25,00€.

Caprino di Sardegna Lunera

Lunera Caprino di Sardegna – Lacesa

Alta digeribilità senza trascurare le esigenze nutrizionali e di gusto.

16,00

Grotta Rossa Carignano del Sulcis

Grotta Rossa Carignano del Sulcis D.O.C.

Vino da abbinare a importanti primi piatti e a saporiti secondi a base di carne rossa,cacciagione leggera e pollame nobile.

Il prezzo originale era: 12,10€.Il prezzo attuale è: 8,90€.

Amaretti al mirto sardo

Amaretti al mirto morbidi

Aromatizzati al mirto e cotti in forno a legna

12,00

Salsiccia Sarda puro suino Su sirboni

La tipica salsiccia stagionata.

Il prezzo originale era: 12,00€.Il prezzo attuale è: 9,90€.

Amaretti artigianali cotti in forno a legna

Amaretti artigianali cottura forno a legna

Con extra uova e cotti in forno a legna

10,00

Pastore Sardo pecorino

Pastore Sardo Pecorino CAO Formaggi

Prodotto di pregio della CAO Formaggi e oggetto di varie imitazioni

14,00

Confezione per Ricetta Seadas

Confezione per ricetta Seadas

Il prezzo originale era: 22,00€.Il prezzo attuale è: 20,00€.

Rigatello Sardo classico Podda

Rigatello Sardo classico misto Podda

Prodotto con una combinazione selezionata di latte bovino e ovino sardo di prima qualità

9,00

Duca di Mandas

Duca di Mandas – Monica di Sardegna DOC – Trexenta

Un rosso vivo brillante. Profumo gradevolmente intenso e sapore armonioso. Invecchiato tre mesi in barrique di rovere e affinato un mese in bottiglia.

Il prezzo originale era: 11,00€.Il prezzo attuale è: 8,50€.

Salsiccia Sarda di suino e cinghilae

Mezza Salsiccia Sarda di suino e cinghiale

Decisa, gustosa e selvaggia!!

7,17

Hortos isola dei nuraghi I.G.T.

Invecchiato in barriques francesi per 14 mesi

25,00

pane pistoccu

Pane Pistoccu di Arzana

Un pane che rimane saporito e fragrante per lungo tempo.

5,57

filetti di acciughe

Filetti di acciughe Salis

Acciughe dall'Isola di Sant'Antioco

4,00

Carasau Integrale astuccio

Carasau integrale 250gr

Ricco di fibre

5,06

Filu e Ferru Pacini

Filu e Ferru Sardo 50 Cl- Pacini

Le sue proprietà digestive lo rendono ideale nel dopo pasto

12,65

Vermentino di Gallura-Spera-Siddura

Spèra vermentino di Gallura DOCG – Siddura

La vicinanza al mare, il clima mediterraneo, il granito della Gallura, il vento di maestrale, sono gli ingredienti che danno origine a Spèra..

18,70

Moresca birra artigianale ambrata

Moresca è la meditazione che accompagna il viaggio ma è anche la pace interiore raggiunta all’approdo in un nuovo orizzonte.

14,30

Olive verdi in salamoia 300gr

La cura, la passione e la ricerca della qualità sono una prerogativa dell’Olisarda.

3,50

Pomodori secchi

Pomodori secchi Sardi- 250Gr

Ottimi come antipasto e per insaporire molti piatti.

5,78

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è ancora vuoto.Torna al negozio
      Calcola spedizione
      Applica coupon
        WhatsApp chat