L’articolo sul quotidiano on-line olbia.it riporta la denuncia di un circolo politico, chiamiamolo proruspa per non fare nomi..
“da più di quarant’anni, una comunità di figli dei fiori vive nella cosiddetta Valle della Luna, seguendo i dettami della ruvida e maestosa natura circostante; d’estate il gruppo diventa più folto, per via dei numerosi campeggiatori, ma durante il resto dell’anno resiste solo il nocciolo duro della comunità. Il circolo denuncia questa situazione, affermando che la comunità impedisca la fruibilità del luogo, e produca un degrado per via del campeggio abusivo; inoltre, continuano i rappresentanti, ci sarebbe un problema di distruzione dell’ambiente e delle grotte naturali, ad opera degli abitanti che le avrebbero trasformate in vere e proprie abitazioni, deturpandole o compiendo abusi edilizi. Ogni anno, soprattutto in estate, le forze dell’ordine effettuano sopralluoghi battendo a tappeto tutta la zona, ma secondo il circolo questo non basta..” (olbia.it)

Ma ci siete mai stati alla Valle della Luna?

Così Ilaria Serra che ha visitato personalmente il luogo racconta la sua esperienza protestando contro queste azioni a dir poco ridicole.
Sono Stata alla valle della luna qualche mese fa, capitata li per caso. Mi hanno accolta come una figlia, offerto il caffe e portata a visitare la zona. Quindi non parlatemi di impedimento alla fruibilità del luogo. Non ho trovato nessuna inciviltà da parte dei residenti. Mi hanno raccontato cosa fanno durante le loro giornate, del loro amore per la natura, del perché sono arrivati fino a li. sono persone con situazioni alle spalle disperate che hanno trovato finalmente un luogo di pace. tutte le mattine loro puliscono la valle dall immondizia che i VISITATORI lasciano in terra. Per abitudine e inciviltà, lo ammetto, ho buttato una sigaretta in terra e sono stata ripresa. Quindi non venitemi a dire che il problema è il degrado. Mi hanno fatto vedere le loro “case” come dite voi…nient altro che grotte dotate di qualche comfort che sicuramente non è quello della tv, del riscaldamento o della cucina che avete voi. Non hanno cambiato ne deturpato ciò che la natura gli ha offerto ma bensì ci convivono in armonia e prendono quello che il mare gli porta per fare un posacenere o quello che il vento gli porta per fare una statuetta. Quindi non parlatemi nemmeno di abuso edilizio. Avete mai parlato con un abitante della valle della luna? l avete mai guardato negli occhi? gli avete mai chiesto di raccontarvi la loro storia? o vi siete fermati solamente a guardare i suoi capelli e i suo vestiti mentre scendeva a piedi in paese per fare la spesa e passava di fronte al bar dove voi uomini com risvoltini e donne con le unghie laccate stavate sorseggiando uno spritz e scorrendo nella home del vostro i-Phone? La verità è che siete dei bigotti, andate tutte le domeniche in chiesa e poi al vostro vicino gli sputate in faccia. Cosa vi brucia? che loro abbiano trovato la felicità?Se volete cacciarli via almeno cercate delle scuse migliori.
IO STO CON GLI ABITANTI DELLA VALLE DELLA LUNA.
Per favore aiutatemi a divulgare questo messaggio. Condividete e chiedete di condividere in modo che chi non sa sappia…e chi non capisce capisca. Grazie. (Ilaria Serra)

Potete anche raccontare la vostra esperienza e le vostre foto per sostenere la Valle, aderisci al gruppo pubblico Facebook
IO STO CON GLI ABITANTI DELLA VALLE DELLA LUNA

Valle

(Foto by Brolyna Photographer)

Consigli per gli acquisti di Prodotti Tipici Sardi
(Spedizioni a domicilio)

 Aperitivo_Art